La nostra storia:

Dal 1910

 

Specialità: lumache e non solo... Piatti della tradizione: salumi, sarde di lago, rane, baccalà

Tradizione e Innovazione. Due parole, pochi concetti e molto gusto.

Era il lontano 1910 quando Luigi Terenghi (classe 1892) fondò la Nostra Trattoria Rassica.

L'allora giovane Luigi si cimentò e diede da mangiare alla generazione dell'epoca. Sin dagli arbori la Trattoria ospitava e gestiva con cordialità i propri clienti.

 

In quegli anni selvaggina, lumache, rane e altri piatti andavano per la maggiore.

 

Col passare degli anni bisnonno Luigi insegnò la tradizione culinaria del basso Garda alle generazioni successive. Fu così che nonna Elsa Terenghi, in Bertola, la gestì attorno agli anni '70 con la nuora Mirte.

 

La continuità famigliare è arrivata ai giorni nostri, infatti lo chef Piergiuseppe e la moglie Monica nel 2009 hanno iniziato a gestirla.

 

Tradizione è la ricetta vincente per questo locale, sempre e storicamente classico. Piergiuseppe ha trovato nella storia di Rassica l'ispirazione per elaborare e presentare quei piatti rari e ricercati che sono a vostra disposizione. Lumache, rane e sarde del Garda non sono mai state così contemporanee.

I Gestori dal 2009

Piergiuseppe e Monica

"La serenità che si può ancora respirare in quelle antiche Trattorie dove avanti a tutto c'e' la cordialità".

Il nostro intento è quello infatti di farvi vivere attimi che associno la buona cucina a momenti di pace e tranquillità, accompagnandovi grazie alla tecnica nell'ebrezza del gusto.

 

Per il rispetto del luogo, per il rispetto del prodotto, per l'amore del lavoro e per il rispetto del cliente vogliamo far contraddistinguere la Trattoria Rassica.

 

La nostra fortuna è poter coccolare la tradizione culinaria attraverso la soddisfazione del cliente, che negli anni diventano amici.

Il menù da noi proposto rispecchia le vecchie ricette e, osservando la freschezza e la stagionalità degli alimenti, cerchiamo di far vivere il sapere dei sapori oggigiorno diventati lontani.